Deepak Chopra – Capacità di consapevolezza: Prestare attenzione

L’attenzione è importante, perché qualsiasi cosa a cui porti attenzione cresce . Se ti concentri sul tuo lavoro, il tuo rapporto, il tuo hobby preferito, la tua attenzione nutre un circuito retroattivo.

Lo stile di vita consapevole:

Capacità di consapevolezza – Prestare attenzione

Il cervello si rafforza o indebolisce in aree specifiche a seconda degli input che riceve, e prestare attenzione fornisce  un input concentrato. L’attenzione non può essere falsa o forzata. Quando un insegnante rimprovera una classe indisciplinata dicendo: “State attenti, ragazzi!” può ottenere un effetto per alcuni minuti, ma la domanda perde il suo effetto molto rapidamente. Chiedere una mente inquieta di fermarsi e prestare attenzione è ancora più inutile. Il segreto è quello di sapere come funziona davvero l’attenzione.

L’attenzione è consapevolezza focalizzata. Ci sono alcuni requisiti di base da rispettare. Il primo è di essere centrato, abilità che abbiamo esaminato all’inizio di questa serie di post. La distrazione è controproducente. In secondo luogo , la consapevolezza si concentra naturalmente quando si ha un desiderio. Ci concentriamo generalmente su ciò che vogliamo. In terzo luogo, l’attenzione funziona meglio in combinazione con l’intenzione – immaginando un modo per soddisfare il vostro desiderio. Quando i tre ingredienti si fondono – siete centrati , avete un desiderio, intendete soddisfare il vostro desiderio – l’attenzione diventa estremamente potente. E’ la storia di chi si è innamorato a prima vista; è la definizione del fuoco del laser. Per alcune persone la stessa attenzione focalizzata si applica ad ambizione, denaro e potere .

L’attenzione diventa più elevata quando ci si concentra su oggetti del desiderio interiore. Quasi tutti si sono chiesti: “Chi sono io veramente?”, ma le persone che effettivamente lo scoprono sono guidate da un desiderio di conoscenza. Tale desiderio è in loro tanto forte quanto il desiderio di altre persone per più soldi, lo status sociale ed il potere. Se fate a casaccio domande spirituali, esse vi porteranno ben poco. Dio stesso potrebbe inviarvi un telegramma con le risposte e questo non cambierebbe di una virgola  la vostra vita. Il cammino deve essere guidato dal desiderio. Diciamo che sperimenti un momento di pace interiore che arriva senza aspettative. E ‘ proprio lì, che appare nel bel mezzo di un giorno qualunque. Potresti notarlo casualmente, o un treno di pensieri potrebbe partire, come segue :

Sono in pace. Che strano. Mi piace questo .
Mi chiedo come è successo..
Lo voglio sapere, perché sarebbe bello essere in pace più spesso.
Ho proprio intenzione di ricercare questa esperienza. E’ troppo preziosa per dimenticarla.

Questo è una sequenza naturale di pensiero, e ogni persona consapevole che conosco la ha seguita, non necessariamente a partire da un momento di pace interiore. Alcuni hanno sperimentato gioia improvvisa, altri si sono sentiti protetti e seguiti, pochi hanno percepito una presenza spirituale che li ha colti totalmente di sorpresa. Ciò che avevano in comune era che avevano intensamente prestato attenzione alla loro esperienza. Il processo può essere semplificato in tre fasi. La prossima volta che ti capiterà di avere una esperienza interiore di pace, di gioia, di amore, ispirazione o intuizione, fermati un momento.

Fase 1: Nota cosa sta accadendo. Sediti tranquillamente senza distrarti. Goditi l’esperienza senza commentarla od interromperla .
Fase 2: Come il momento svanisce, non correre via subito. Considera quanto è significativo. Metti il significato nel contesto, rifletti su come ci si sente differenti da quando siamo nel nostro sé ordinario.
Fase 3: Dai valore a questa preziosa esperienza. Considera come la tua vita sarebbe trasformata se tu potessi ripetere l’esperienza. Ancor più, pensa ad una vita piena di gioia, di pace e di amore. Vedila con gli occhi della mente, senti che bella la tua vita diventerebbe .In questi tre passi stai attivando il cervello emotivo e la corteccia, o cervello superiore, la prima percependo appieno la tua esperienza, la seconda applicando il pensiero e la riflessione. Questo è il modo in cui i sogni diventano veri. Con il combinare una visione delle possibilità con quel tipo di intenzione focalizzata che crea nuovi percorsi nel cervello. Il mondo interno è collegato sempre al mondo esterno ”là fuori “. Non puoi cogliere un’opportunità se non te ne rendi conto, non puoi nutrire una nuova possibilità senza volerlo veramente. Quando la consapevolezza, il desiderio e l’intenzione si incontrano, diventi padrone  della abilità di prestare attenzione .

Da Deepak Chopra.
Traduzione dal testo inglese di Massimo Soldati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.